Federica Zarri & I Circoli delle Libertine

Oggi ho scoperto l’acqua calda:

non che Federica Zarri sia una pornostar e neppure che Federica Zarri abbia aperto un “circolo della libertà” lo sapevo già da tempo.

Ma oggi ho scoperto una stupenda intervista che commento passo passo, perché ne vale la pena.

La signora Zarri si vanta di essere laureata in più interviste, fortunatamente non in questa.

Prima su precisa domanda parla del mercato dei film hard ed internet con questo interessante discorso (00:27 e seguenti) “..Tutti ne risent..ia..mo perchè parlo in… in pRurale, di questa cosa. Però se si vuole dare la possibilità di avere una GLOBALIZZAZIONE TOTALE DEL.. DEL MONDO e.. e quindi ehm.. a LIVELLO così grande come è PROPRIO E’ IL PIANETA bisogna accettare anche questo cioè.. il ovviamente si ci devono essere dei canoni forse, dei… dei…mmmm.. qualcosa in più … ci…. io spero di riuscire” da cui chiaramente si evince che non si capisce una mazza del discorso che vuol fare.

L’intervistatore allora chiede se è il caso di fare delle “regole” o delle “leggi” e lei, sentendo parlare di leggi ed essendo fan di Silvio inorridisce e si getta sempre di più nel marasma: infatti le leggi (01:10 e seguenti) “ma diciamo che insomma (inizia a gesticolare, ndK)  nziamo queste leggi, leggi, richiamo leggi e non facciamo un cavolo (si calma, ndK) da.. le leggi sono anche fatte (ricomincia a gesticolare, ndK) per perdere tempo del ch.. e cose così, NO! dev’essere e cose fatte be… e giustamente con convinzione“.

Dopo questa filippica contro le leggi che sono fatte per “perdere tempo e ch” parla della sua proposta di legge!!!!

Vistosamente soddisfatta (improvvisa anche un balletto dalla gioia, facendo anche segno di vittoria con le mani, solo che anzichè utilizzare solamente medio e indice, aggiunge anche il pollice), inizia a presentare la sua proposta di legge, purtroppo senza parlarne, ovvero parlandone a suo modo.

Inzia mettendo in chiaro cosa non è la sua legge, strano modo di procedere.

Poi (2:10 e seguenti) dice che la legge serve per “dare delle regole a chi… a chi lavora nel settore eee a livello di…ehm… uhm…di.. chat line e sai? linee hot, linee calde, uhm dei.. dei club oppure dei… dei lapdance, dei locali praticamente, delle case di produzione ci di tutto tutto quanto il Mondo  m-messo insieme, capisci? (inzia a dubitare pure lei che sia chiara quando parla, ndK) Delle cose, delle fiere erotiche.. quindi una cosa veramente.. veramente forte“. Non una sillaba su quali siano le regole che vorrebbe mettere. L’intervistatore è nel pallone, prova a rimetterla sui binari, le offre un incipit “Cercare di mettere ordine…” e lei coglie la palla al balzo “del.. dell’ordine! di REGOLARIZZARE...”. Ecco: non regolamentare. Lei crede che regolarizzare voglia dire mettrere delle regole.

Subito dopo contestualizza il Mondo dell’Hard nell’universo attuale, impresa ardua anche per Umberto Eco (per dire), ma non per la dott. Zarri che ci spiega il tutto così (2:58 e seguenti) “L’hard fa parte de della mmmm….mmmm…mmmmm… della comunità, della vita quotidiana, della cosa…. cioè una cosa n-normale per le persone, per le persone umane (per le persone disumane è una cosa meno normale, ndK), per le persone che comunque vivono (quindi esclusi i morti, ndK), che comunque sono a contatto una con l’altra (ecco: per gli eremiti non vale il discorso, ndK)”. Riassumendo l’hard è una cosa normale per tutti tranne disumani, morti e eremiti.

Ora che ha spiegato che per tutti è normale, passa a parlare (3:20 e seguenti) del modo in cui l’hard viene visto al giorno d’oggi con questo memorabile discorso “l’hard ormai è una cosa che non si guarda neppure più con la stesso ooh… con lo stesso.. ommmmmmm… voglia, o con lo stesso pathos che che esisteva tempo… 40 anni fa… 30 anni fa… 20 anni fa, capisci?” Poi di punto in bianco molla il discorso su come viene visto l’hard e d’improvviso parla della vita parlamentare di Cicciolina e Moana Pozzi.

La sua posizione su Moana e Cicciolina (le chiama proprio così durante l’intervista, le sue colleghe in entrambi i lavori) è netta e chiara “Tu mi parlavi prima di Moana e Cicciolina che hanno fatto questa grande eee cosa nel…nella politica: non hanno fatto un cavolo a parte quello, ma (senza che nessuno intervenga continua sempre lei a parlare, ndK)cioè, loro hanno fatto qualcosa, sì. Ma ppoco. Ma vent’anni faaaa. Che non ehm non risulta, che non c’è stato nulla dopo“. Quindi il lavoro fatto è caduto in prescrizione, suppongo. Mentra la vera statista è lei, la signora Zarri Federica, infatti lei è differente: “Non c’è la ste, lo stesso, lo stesso, la stessa forza che… ehm… che io posso avere adesso, capisci?“.

Tempo di ultima domanda: “Sceglierai mai tra politica e pornoattrice, smettendo di portare avanti entrambe le professioni contemporaneamente?” (questa, in soldoni, la domanda che pone l’intervistatore).

La risposta lascia senza fiato (4:22 e seguenti) “Ehm, guarda. Tutti quanti, credo, abbiano bisogno di vivere in maniera dignitosa (ride, ndK) quindi… io non ho nessun tipo di sponsor, non ho nessun tipo di SPINTA RETRO… RETROATTIVA NEL POSTERIORE, quindi nessuno mi dà pedate o mi dà spinte dietro, dietro la la schiena, diciamo (quindi nessuno la prende a calci e spinte nello stomaco [dietro la schiena], ndK)”. Cosa c’entri questo con la domanda di partenza non mi è chiaro, per nulla proprio.

L’intervistatore la vede nuovamente in difficoltà e prova a rinvigorirla “Quindi non ci sono intercettazioni?”, lei un po’ scandalizzata a credere che una statista del suo calibro possa fare carriera grazie al sesso risponde sdegnata e ferma (4:54 e seguenti) “No! Non ce ne sono. Nessuno… nessuno mi dà… mi dà… da vivere, nessuno. Son tutte quante cose che faccio io! E quindi una co… il circolo della libertà Federica Zarri è… sono…  pzk.. anzi è una cosa che io porto avanti, che io e il mio piccolo staff PORTANO avanti. Quindi è una cosa che faccio io con passione, è una cosa in cui mmmm metto soldi, perchè ovviamente nessuno mi dà ehm mi dà aiuto, come ho detto poco fa, per per andare avanti in questa mia corsa, in questo mio passaggio, capisci? Quindi, ehm, se io voglio vivere INTOSAMENTE, lasciatemi lavorare! (ride, ndK)”, l’intervista non si chiude nel solito modo*, ma con lei che saluta.

A noi piace ricordarla così:

federicazarri.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

*il solito modo è “Cosa volevo dire? Non lo so! Però c’ho ragione e i fatti mi cosano”.

Federica Zarri & I Circoli delle Libertineultima modifica: 2009-09-29T21:55:00+00:00da krayon
Reposta per primo quest’articolo

6 pensieri su “Federica Zarri & I Circoli delle Libertine

  1. berlusconi lo infila alle donne . i giudici corrotti lo mettono nel culo a tutti gli italiani . il delinquente ladro giudice bianchi di tortona e minudri maria delinquente di voghera hanno preso soldi per truccare il processo e poi condannato l’inocente che non aveva dato la bustaerella di soldi per il giudice corrotto . perche l’avvocato laura muggiati ha preso soldi due volte ? perche i giudici di milano vogliono processare silvio berlusconi e non vogliono processare i due schifosi giudici che mi hanno rovinato la vita ? non sono propio loro che dicono che la legge è uguale per tutti ? la vostra famiglia è gia stata fregata da un giudice corrotto ? cliccate in google cosi , < ferrante salvatore voghera > – – < ferrante salvatore voghera milano > scaricate da spedire agli amici , http://www.cattivagiustizia.com
    http://www.ingiustiziaitaliana.com

  2. berlusconi lo infila alle donne . i giudici corrotti lo mettono nel culo a tutti gli italiani . il delinquente ladro giudice bianchi di tortona e minudri maria delinquente di voghera hanno preso soldi per truccare il processo e poi condannato l’inocente che non aveva dato la bustaerella di soldi per il giudice corrotto . perche l’avvocato laura muggiati ha preso soldi due volte ? perche i giudici di milano vogliono processare silvio berlusconi e non vogliono processare i due schifosi giudici che mi hanno rovinato la vita ? non sono propio loro che dicono che la legge è uguale per tutti ? la vostra famiglia è gia stata fregata da un giudice corrotto ? cliccate in google cosi , < ferrante salvatore voghera > – – < ferrante salvatore voghera milano > scaricate da spedire agli amici , http://www.cattivagiustizia.com
    http://www.ingiustiziaitaliana.com

  3. Giudici di milano corrotti oppure onesti ? perche i giudici di milano hanno protetto il delinquente corrotto giudice avvocato Maria Ninudri di Voghera ? il < c s m > giudici superiori di roma avevano incaricato i giudici di milano di processare la giudice – avvocato Minudri maria di Voghera che assieme e complice di mia sorella Ferrante Alfonsa hanno sequestrato mia madre invalida .. mia sorella Alfonsa si è intestata la casa della mamma e ha rubato tutti i soldi che c’erano in banca . la schifosa avvocato giudice Minudri di voghera ha detto che va bene così . potete controllare la lettera del < c s m > indirizzata ai giudici di milano cliccando i miei siti internet . quanti soldi ha preso il corrotto giudice ? sapevate che la giudice Minudri fa pure l’avvocato ? conflitto d’interesse ? ci vuole proprio la separazione della carriera dei magistrati !!! con l’aiuto del giudice corrotto mia sorella Alfonsa mi ha derubato dell’amore della mamma , della eredita della casa , dell’eredita dei libretti di banca . volete sapere di piu ? cliccate in internet google che mi trovate < 3.000 > tremila volte < Ferrante salvatore Voghera >– ferrante salvatore Voghera tortona > – < Salvatore Ferrante milano Voghera > –< Salvatore Ferrante voghera canicatti > scaricate e spedite agli amici , http://www.cattivagiustizia.com http://www.ingiustiziaitaliana.com – tel . 0383.61732 – cell . 3482942448

  4. Giudice avvocato delinquente

    La mia giudice di pomeriggio cambia lavoro e fa l’avvocato
    In piazza duomo 38 – a Voghera . conflitto d’interesse ?

    Secondo voi è normale che la mia giudice Minudri Maria faccia anche l’avvocato ?
    In italia che abbiamo una giustizia di merda c’è pure la mia giudice avvocatessa Maria Aurelia Minudri che il mattino fa il giudice nel tribunale di Voghera e il pomeriggio fa l’avvocato in piazza duomo 38 . conflitto d’interesse ? bisogna separare le carriere ? Questa è la giustizia italiana che prima o poi ci frega tutti .
    La delinquente corrotta giudice avvocatessa Minudri Maria di Voghera ha preso la bustarella di soldi per truccare il processo e fare un grande danno a mia madre invalida , a me stesso e allo stato italiano . Gli stranieri hanno capito tuttooo !!!
    Sono anni che scrivo e informo mezza italia e gli stranieri . Ho spedito 63.000 posta elettronica ( e mail ) in italia e all’estero . ho informato anche gli stranieri di cosa
    Succede nei tribunali italiani . avete visto quanta fiducia hanno nei nostri bot e cct ?
    Lo spread del nostro debito publico è pari alla fiducia che noi abbiamo nei giudici .
    Dopo la mia denuncia avrebbero dovuto processare la giudice Minudri nel tribunale di milano ( capoluogo ) , ma siccome i giudici di milano sono peggio di Voghera , hanno protetto la collega corrotta e messa nel sedere a me che sono un povero cittadino indifeso . Perciò è inutile denunciare la giudice Minudri visto che non viene processata ma protetta dai colleghi giudici di milano ( dittatori ). è proprio vero che la legge è uguale per tutti i fessi italiani . infatti ci fregano tutti e non pagano mai . siamo stuffi ? italianani pecoroni cosa lasciate ai vostri figli ? debitiii !!
    l’Italia è un paese speciale che fa tante cose che non si fanno negli altri paesi europei. La schifosa giudice avvocato Minudri Maria Aurelia prende ancora lo stipendio e la
    bustarella . Se assommate il danno che fanno tutti i giudici corrotti vi renderete conto che costano allo stato più della finanziaria . volete ancora delle tasse per mantenere i giudici corrotti ? prima o poi fregano tutte le famiglie – ferrante salvatore voghera – telefono – 3482942448 – http://www.ingiustiziaitaliana.com . cercate in google così ( ferrante salvatore Voghera tortona )

Lascia un commento