Dossier Brosiowsky

 

Introduzione

01.jpg“Abbi fede in Fede come Fede ce l’ha in Dio” cantava un rapper una decina d’anni fa. Ma i tempi cambiano. Così il testo rivisitato e corretto potrebbe essere: “Abbi fede in Brosio come Brosio l’ebbe in Fede”.

Per chi non conoscesse il soggetto è quell’ometto che su ogni canale TV singhiozza il suo immenso amore per la Madonna di Medjugorje.

 

 

Meeting Paolo Brosio

E’ infatti dell’ex “zerbino di Fede” (come lo definì qualcuno) che parlerò in questo intervento.

Il signor Brosio divenne noto all’epoca di “Mani Pulite”, era l’inviato kamikaze di Emilio Fede al Tribunale di Milano (all’epoca in cui era possibile parlare in TV dei processi che venivano celebrati in quel tribunale, insomma prima che ospitasse Silvio & CO.).

Segni particolari: Eroe

02.jpgEpica la sceneggiata orchestrata dal duo comico Brosio e Fede in occasione dell’ “autobomba pronta ad esplodere” parcheggiata di fronte al Tribunale.

I fatti sono questi:

Brosio era in attesa di leggere i nomi dei 250 politici ladri che avevano ricevuto un avviso di garanzia quel pomeriggio quando, con l’occhio attento che si ritrova, notò una strana auto parcheggiata di fianco a lui.

Fede, in apertura di TG, si collega con Paolo che gli svela quest’atroce notizia. Emilio è preoccupatissimo, ma lancia un servizio su Andreotti (in quel periodo era sotto processo per mafia. E il TG4 ne parlava. Bei tempi), ma dopo pochi attimi lo interrompe e avverte in diretta gli spettatori di aver ricevuto una chiamata anonima che lo avvertiva dell’imminente esplosione dell’auto.

Gli spettatori erano incollati al televisore: in molti speravano di vedere Brosio finire a brandelli.

La polizia si precipita sul luogo del possibile disastro per non perdersi lo spettacolo.

Sfortunatamente per i tutti, però, ecco arrivare un signore con l’aria piuttosto stupita.

Era il proprietario dell’auto: l’aveva parcheggiata lì perché non trovava parcheggi e doveva andare dal commercialista.

Quando si dice “una figura di merda”.

La sfavillante carriera di un manichino

03.jpgDopo questa parentesi al TG4, Brosio si trasferisce armi e bagagli (con mamma inferma a carico) verso la Rai, Rai3 per essere precisi (presente Telekabul? Ecco, il manichino di Fede, finisce lì).

Ospite fisso di “Quelli che il calcio” grazie a quel rabdomante di figuri inutili di Fabio Fazio (da Idris, al Principino di casa Savoia, fino a Brosio tutti lui li scopre).

Visto il travolgente successo, per il manichino più amato dagli italiani, è giunto il momento di entrare nella rete ammiraglia della RAI.

E’ nel cast dell’edizione meno vista della storia di “Domenica In”. Strano. Perché era supportato da giganti del pensiero contemporaneo come Iva Zanicchi, Paolo Fox e Rosita Celentano.

Forte dell’insuccesso appena raccolto, Paolo Brosio è pronto per condurre una trasmissione tutta sua. Con “Italia che vai” prima e con “Linea Verde” dopo, il bravissimo Brosio, diventa uno dei massimi conoscitori di caciotte e vinelli d’Italia.

Questa competenza lo porta a diventare il manichino di Simona Ventura nella quarta edizione di quel “Pantheon di grandi pensatori occidentali” (da Leone di Lernia ad Aceto, passando per Raffaello Balzo) che è “L’Isola dei Famosi”

Sfortunatamente, però, accade l’incomprensibile: la RAI decide di non avvalersi più del prezioso aiuto di Brosio.

Così il manichino di Fede e della Ventura cerca riparo verso i lidi di Mediaset.

Diventa inviato di “Stranamore”, insieme ad uno degli innumerevoli figli di Pooh che lavorano in TV.

 

Nella seconda parte: “Il grande fiuto per gli affari”, “Una vita spericolata” , “La conversione” e tanto altro.

A domani.

Dossier Brosiowskyultima modifica: 2010-01-13T10:45:00+00:00da krayon
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Dossier Brosiowsky

  1. se uno fa click sull’immagine del Devoto-Paolo-Che-Prega-Con-Ispirazione ottiene pubblicità invece che un’immagine da usare come sfondo del desktop. Credo che questo faccia piangere la Madonna o almeno delude un pochino me.
    pensare che il devoto di cui sopra lo desideravo tanto, anzi LO VOGLIOOOOOO!!!!!!!!!11undici.

Lascia un commento